Lo scorso ottobre la testata nazionale StartupItalia raccontava per la prima volta la storia di NOVIS e dei suoi CoFounders.

Partendo dalla storia di Arianna e Dario, il giornalista Folco Gervasutti descrive tutti gli step che hanno portato i due cofondatori alla realizzazione della prima piattaforma di gaming completamente accessibile a persone cieche ed ipovedenti.

L’obiettivo della console? Riuscire a far vivere lo spirito aggregativo alla base dello sport anche alle persone ipo e non vedenti tramite un ambiente digitale immersivo dalle caratteristiche acustiche e tattili!

Se vi siete persi l’articolo completo lo trovate qui: